Caffé filosofici...sul web. "La bellezza al tempo dei social" domenica 15 Novembre 2020 con Fabio Funiciello e Penelope Filacchione

Chi ci impedisce di prendere un caffè insieme e  fare conversazione, sia pure a distanza?

Un caffè filosofico non è infatti una lezione o una conferenza, ma proprio una conversazione guidata da un filosofo (il nostro fabio Funiciello!) in cui potete dire la vostra, ragionando come si faceva nell'antica Grecia.

L'argomento che proponiamo è di grande attualità: la bellezza al tempo dei social.

La scorsa estate Gucci proponeva Armine Harutyunyan - una giovane donna armena figlia di un noto artista - come modella per la campagna di moda puntata su una concezione diferente della bellezza. 

Le immagini della ragazza ricevettero milioni di visualizzazioni e centinaia di migliaia di insulti, da parte di uomini e donne, perchè certamente non corrisponde a 'canoni estetici' convenzionali: si tratta del cosiddetto body shaming (giudizio delle forme del corpo, considerate vergognose) di cui sono vittima sempre più persone e a volte anche giovani ragazze inermi, che ne soffrono enormemente.

C'è chi ha detto che Gucci ha sfruttato la non-bellezza di questa ragazza per farsi pubblicità - e questi sono stati i commenti meno pesanti, oltre che probabilmente obbiettivi  - e chi ha vomitato addosso alla modella volgarità di ogni genere. Ciò è permesso dal relativo anonimato dei social, per cui al riparo del nostro monitor pensiamo di poterci permettere di tutto.

Ma davvero Armine è così brutta? O, semplicemente, i social hanno cambiato e appiattito il nostro senso della bellezza?

Noi stessi abbiamo pubblicato un post Fb sull'argomento mettendo a confronto Armine con Laura Battiferri, poetessa della metà del Cinquecento ritratta da Bronzino e considerata all'epoca una donna affascinante per la sua eleganza e competenza.

Anche il nostro post ha avuto quasi 400mila visualizzazioni e ha raccolto commenti impietosi, che chiaramente confondono la bellezza con l'eleganza, diventata questa un fattore del tutto secondario: se siete curiosi lo trovate qui https://www.facebook.com/ArtSharingRoma/posts/3151997194854574

E poi: dove sta scritto che una modella deve essere bella? Non è forse un 'di più' dimostrare al mondo che si può essere seducenti ed eleganti anche senza essere delle Pin-Up (come si diceva una volta)?

In realtà nel mondo come nell'arte la 'bellezza' è un concetto ampiamente abusato: è bello un dipinto ben fatto, di un grande maestro, che rappresenta magari un brutto soggetto? E se così non fosse, dovremmo buttare al macero le Macellerie di Rembrandt e lasciare che circolino solo dipinti di fiori e belle fanciulle?

Diceva Tristan Tzara "L'arte non è bella per decreto" : secondo voi aveva ragione?

Così anche sui social, cos'è che definisce 'bella' una ragazza e la trasforma in influencer? E cosa, per contro, decreta l'insuccesso di adolescenti che vengono bullizzate dal web? Quanto le convenzioni dei social stanno cambiando - e non sempre in meglio - la nostra esistenza?

In realtà della bellezza al nostro tempo si occupò già all'inizio degli anni Novanta un critico d'arte/filosofo che si chiamava Arthur Danto e scrisse un libro che si intitola "L'abuso della bellezza. Da Kant ai Brillo Box" che ricostruisce un percorso filosofico e visivo sul concetto di bellezza da assoluto a relativo tra XVIII e XX secolo. Un testo scritto all'alba di internet, dove nessuno ancora conosceva i social, ma che si è rivelato in buona parte profetico.

Queso l'argomento del nostro caffè: pronti con la vostra tazzina a portata di mano?

INFO PRATICHE

Sempre grazie alla generosa collaborazione della libreria Mondadori Point via Jenner 56 possiamo mantenere la quota simbolica di 4 euro per i soci e 5 per gli ospiti occasionali. E' necessario prenotare in forma scritta a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o whatsapp 338-9409180: riceverete le istruzioni per il versamento della quota e, a seguire, il link di connessione per la piattaforma Hangouts di Google Meet.
Durante la conversazione saranno proposti libri di approfondimento che, chi lo desidera, potrà poi ordinare alla libreria. 

 

Come aderire ad Art Sharing

Se ti piace ArtSharing Roma e vuoi seguire regolarmente le sue proposte è necessario associarti. Scopri come!

artsharingroma
artsharingroma
artsharingroma
artsharingroma
artsharingroma
artsharingroma
artsharingroma
artsharingroma
artsharingroma
artsharingroma
ArtSharing Roma
Associazione Culturale Galleria d'Arte
Via Giulio Tarra, 64
00151 Roma
Seguici su:
Sito web realizzato da: