12 Ottobre 2019: Le parole della Storia. Visita guidata letteraria e passeggiata sulle mura a Porta San Sebastiano

Questa visita guidata è un canto d'amore a Roma, ascoltando le voci del passato che restarono incantate entrando in città da Porta San Sebastiano. Con Penelope Filacchione 

Tutto peregrina verso di te, o Roma.

 Le montagne, le rovine, i monti:

tutti tornano verso Roma.

Ascolta, le campane suonano l’ Ave Maria;

all’intorno regna un silenzio di anime

e il mio cuore sussulta

nelle sue profondità e torna a Roma.

(Gregorovius – Poesie)

Quando Carlo V imperatore entrò a Roma provenendo da Napoli, lo fece passando lungo la via Appia e sotto Porta San Sebastiano: era in 1536, veniva a incontrare il nuovo Papa, Paolo III Farnese, per affrontare lo spinoso problema della "questione luterana". Ciò che qui interessa è che con i mezzi del tempo sarebbe stato molto più facile arrivare via nave fino a Ostia o a Civitavecchia, ma il significato simbolico di questo ingresso era fortissimo. La via Appia univa infati da secoli Roma a Capua, poi a Benevento e poi all'Oriente attraverso il porto di Brindisi. Sotto la porta erano passati consoli vittoriosi, imperatori e re. Una porta che aveva all'epoca già mille e trecento anni di storia, la porta della Regina delle Strade (Regina Viarum) come da sempre veniva chiamata l'Appia, tanto che il suo nome originario era appunto Porta Appia e prese il nome cristiano solo in secondo tempo, quando nel medioevo i pellegrini la usavano per raggiungere la catacomba di San Sebastiano.

Oggi la porta vanta circa 18 secoli ed è stata una testimone della storia: una storia che però vogliamo raccontarvi non solo attraverso le guerre, ma attraverso le poesie e i testi letterari dei tanti visitatori che sono giunti a Roma attraverso di essa, che dai suoi spalti hanno guardato la grandezza della città e la serenità bucolica della strada, commuovendosi di fronte a tanta bellezza.

Guarderemo Roma dall'alto delle sue mura, perchè non dobbiamo dimenticare che la nostra città, benchè distratta e caotica, rimane sempre uno dei luoghi più amati del mondo. 

Info pratiche:

Appuntamento alle 10.15 sotto la porta, in via Porta San Sebastiano 18. 

PARCHEGGIO. Sotto al monumento non è consigliabile parcheggiare: procedendo oltre sull'Appia Antica e troverete posto davanti la Catacomba di San Sebastiano o nel Parco di San Callisto.  Se invece arrivate dalla Piramide/via Cristoforo Colombo il posteggio è consentito lungo Via di Porta Ardeatina. 

COSTO BIGLIETTO. L'ingresso al monumento è gratuito per i possessori della MIC card (Musei in Comune): se non la avete oppure è scaduta, questa è l'occasione per rinnovarla. Al costo di 5 Euro annui avrete l'ingresso gratuito a tutti i musei comunali per i prossimi 12 mesi.

QUOTA VISITA GUIDATA. La quota di partecipazione è di 8 Euro per i soci di ArtSharing Roma. Gli ospiti occasionali possono partecipare con una quota di 10 Euro. Gratuito per i bambini, ai quali la visita è molto consigliata perchè è un'epserienza per loro indimenticabile!

Prenotazione obbligatoria al 338-9409180 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. MASSIMO 25 PERSONE.

 

Come aderire ad Art Sharing

Se ti piace ArtSharing Roma e vuoi seguire regolarmente le sue proposte è necessario associarti. Scopri come!

artsharingroma
artsharingroma
artsharingroma
artsharingroma
artsharingroma
artsharingroma
artsharingroma
artsharingroma
artsharingroma
artsharingroma
ArtSharing Roma
Associazione Culturale Galleria d'Arte
Via Giulio Tarra, 64
00151 Roma
Seguici su:
Sito web realizzato da: